Maestro Europeo.
Il mito del Mediterraneo

Carlos Julio Sassu Suarez  

Nel 1951, Sassu aveva eseguito per l'Hotel Mediterranee di San Remo un grande affresco, Mito del Mediterraneo. In quest'opera erano rappresentati alcuni grandi temi della mitologia che compaiono, arricchiti e potenziati da altri cinquant' anni di lavoro e di riflessione, nel grande murale  del Parlamento Europeo di Bruxelles.
Si tratta di un murale semicircolare di 150 metri quadri, 23 metri di larghezza per 11 metri d altezza, dipinto su 586 piastrelle di ceramica di 50x50 centimetri, un lavoro titanico che solo un artista forte come Sassu, a ottant' anni, poteva completare.
Per lavorare la ceramica, infatti, si richiede una terribile ginnastica mentale: il risultato a volte imprevedibile, i colori usati sono diversi da quelli che si desiderano ottenere, dal momento che il fuoco altera, modifica e trasforma i colori. Questa tecnica ceramica Sassu l'aveva gi imparata a dovere ad Albisola e pertanto le sorprese sono state minime. Ho vissuto quest'esperienza al fianco del Maestro nel 1992, quando, nei laboratori della Ceramica Rondine di Scandiano, egli dipingeva una ad una quelle piastrelle per il murale di Bruxelles.
Naturalmente ha dipinto l'opera senza bisogno di aiutanti; io mi occupavo della parte organizzativa del lavoro, in modo da facilitare il finale posizionamento delle piastrelle.
Per Sassu si trattato senza dubbio di un'esperienza molto soddisfacente, quel grande murale lo ha saputo riportare indietro di cinquant' anni, quando operava ad Albisola.

Aligi Sassu l'opera ceramica, a cura di Gian Carlo Bojani con la collaborazione di Carlos Julio Sassu Suarez, Il Vicolo, Cesena, 2000.